Porta a porta “Palermo Differenzia 2”

La seconda fase della raccolta differenziata ‘Porta a Porta’ coinvolgerà circa 50.000 famiglie (130 mila abitanti), che si sommano a quelli già serviti da Palermo Differenzia 1. Il nuovo progetto, denominato ‘Palermo Differenzia 2′, è stato redatto in conformità all’Accordo di Programma in applicazione della legge n. 244/2007, con l’obiettivo di estendere il sistema porta a porta già attivato nel 2010 (Palermo Differenzia 1), in una zona semicentrale della città.
La prima area di intervento sarà il quartiere Strasburgo, seguiranno poi, a step da circa 20.000 cittadini per volta, i quartieri Politeama, Massimo, Borgo Vecchio, Centro storico, Settecannoli e Brancaccio. In tutte le aree, dopo la distribuzione dei kit alle famiglie e alle utenze non domestiche, si provvederà alla dismissione contemporanea dei cassonetti dell’indifferenziata stradale.
Rispetto a Palermo Differenzia 1, si effettuerà anche la raccolta porta a porta del vetro per rendere più omogenea la tipologia di raccolta e contrastare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti indifferenziati attorno alle campane stradali. Il 16 giugno 2016 è stata avviata una campagna di comunicazione/informazione curata da Palermo Ambiente agli utenti, con la consegna dei Kit informativi. Ogni famiglia riceverà un vademecum, facile da consultare e da conservare come promemoria, all’interno del quale saranno riportate in maniera sintetica e semplice tutte le informazioni sui materiali da raccogliere e sulle modalità di conferimento, oltre a tutto l’occorrente per poter effettuare nella propria abitazione una corretta raccolta differenzia, ovvero dei sacchi biodegradabili per umido, dei sacchi per la raccolta di imballaggi in plastica e metalli, 2 secchielli marroni per la raccolta dell’organico, 1 secchiello bianco per la raccolta di carta e cartone, 1 secchiello grigio per la frazione residuale non  riciclabile e 1 secchiello verde per gli imballaggi in vetro. È, inoltre, prevista la distribuzione di flyers per una comunicazione rapida e diretta relativamente all’avvio del servizio di raccolta.
Ad accompagnare il materiale, è una lettera del sindaco e del presidente della RAP con un vero e proprio appello ai cittadini.
A conclusione di ogni step di avvio che durerà circa un mese e mezzo, si procederà al monitoraggio e al controllo delle modalità di conferimento delle utenze, nonché all’avvio del servizio di ritiro da parte di RAP. Ogni intervento sarà costantemente supportato da informazione e sensibilizzazione delle utenze.
Verrà istituita anche per la raccolta differenziata una speciale task force. Ci sarà, infatti, una squadra in borghese, con ispettori ambientali di Palermo Ambiente e Polizia municipale che accerteranno l’eventuale conferimento improprio. E verranno irrogate sanzioni come per gli ingombranti’.Con l’estensione del ‘Porta a Porta ‘ gli utenti serviti passano da 130.000 abitanti a 260.000 circa, un passaggio significativo che consentirà il raggiungimento di nuovi risultati percentuali nella raccolta differenziata.

 

Lettera del Sindaco

Vademecum utenze domestiche 1 e 2 step (Italiano)

Vademecum utenze domestiche 1 e 2 step (Inglese)

Vademecum utenze domestiche 1 e 2 step (Cinese)

Vademecum utenze domestiche 1 e 2 step (Arabo)

Vademecum utenze non domestiche (Italiano)

Vademecum utenze non domestiche (Inglese)

Vademecum utenze non domestiche (Cinese)

Vademecum utenze non domestiche (Arabo)

Planimetria Palermo Differenzia 2

Rispetta l'ambiente
Le campagne pubblicitarie
  • Per fare l’albero…ci vuole il Compost
  • Centri Ambiente Mobile
  • Campagna sul ciclo integrato dei rifiuti
  • Campagna Istituzionale
  • Insieme…facciamo la differenza
Gli spot
  • Immagine Comune
  • Immagine Comune
  • Immagine Comune
  • Immagine Comune
  • Immagine Comune
  • Immagine Comune
  • Immagine Comune
  • Immagine Comune
Il percorso dei rifiuti - Palermo Ambiente Riutilizzo - Palermo Ambiente Raccolta differenziata - Palermo Ambiente Riduzione - Palermo Ambiente